Blog

 

Dopo la battuta d’arresto che ha caratterizzato il primo semestre 2020, l'industria europea del private equity è oggi pronta a finanziare la ripresa dell’intero continente europeo, con un occhio di riguardo alla sostenibilità ambientale e alla trasformazione digitale.

Di Francesca Benedetti

Si sente spesso parlare di 231, una brevissima sigla utilizzata sempre più spesso negli ambienti Business-Law, ma di cosa si tratta esattamente?

Nel 2001 a seguito dell’emanazione del Decreto Legislativo n.231, è stato introdotto in Italia un Modello di Organizzazione e Gestione e Controllo delle attività d’Impresa, introducendo anche una nuova forma di responsabilità Amministrativa degli Enti.

Una vera e propria rivoluzione nella gestione e nel controllo dei flussi che di sviluppano all’interno degli ambienti Aziendali.

Il Decreto L.gs. 231 indica le linee guida da seguire se si vuole evitare di incorrere in situazioni pregiudizievoli (quale il verificarsi di fatti penalmente rilevanti) per le Aziende, in termini economici e di immagine, soprattutto tenendo in considerazione il danno che ne deriva dal fatto illecito rispetto a situazioni di investimento, fusione aziendale ecc… (si vuole pensare agli Shakeholders).

Attraverso questa innovazione normativa, gli Enti, possono essere ritenuti responsabili nel caso in cui vengano commessi fatti illeciti nell’interesse o a vantaggio dell’Ente.

di Laura Perrone

Con la parola “Fintech” si intende l’insieme di tecnologie innovative applicate in ambito finanziario e comprende, quindi, anche l’utilizzo di sistemi di intelligenza artificiale.

Gli ambiti di applicazione di questi sistemi nel mondo della finanza sono molteplici e ciascuno di questi necessita di essere approcciato con consapevolezza.

di Ilaria Olivari

Come abbiamo già visto in un precedente articolo relativo al legal design, il linguaggio giuridico chiaro sarà uno strumento necessario per gli avvocati e i giuristi che intendono rendere la legge più intelligibile, divulgare il diritto in modo da potenziarne la comprensione e la memorizzazione dei concetti chiave e divulgare i contenuti e le potenzialità dei testi giuridici. L’utilizzo di un linguaggio giuridico chiaro, piaccia o no, sarà in futuro IL fil rouge capace di legare la piena soddisfazione delle aspettative dei consumatori (che agiscano in quanto imprenditori, multinazionali, cittadini) alla piena trasformazione degli esperti di diritto, ai quali il mondo di oggi richiede ad alta voce una nuova visione trasversale e pragmatica delle questioni legali.

di Daisy Boscolo Marchi

M&A - Il marchio è un asset nelle operazioni straordinarie

Per un’azienda, il marchio è importante quanto le persone che lavorano per renderlo unico agli occhi dei clienti. Con la registrazione del marchio si diventa legalmente titolari del segno che, fra tutti gli altri, i clienti associano all'azienda. Non solo: registrare il marchio significa acquisirne il diritto esclusivo e, quindi, un forte strumento di tutela per l'azienda in caso di tentativi di contraffazione.

Il marchio è un segno distintivo che permette di identificare univocamente i prodotti o i servizi di una determinata azienda rispetto a tutti gli altri prodotti o servizi dello stesso genere sul mercato.

Il Codice della Proprietà Industriale specifica che tale segno deve essere rappresentabile graficamente, in una qualsiasi forma; ad esempio, la normativa prevede che siano registrabili come marchi anche i suoni (riproducibili su un pentagramma), le combinazioni cromatiche e persino le confezioni, qualora abbiano specifiche caratteristiche distintive (come, ad esempio, le bottiglie di una famosissima marca di bevande analcoliche).

A seconda della sua composizione, il marchio può essere:

  • Denominativo, qualora sia costituito esclusivamente da caratteri alfanumerici;
  • Figurativo, qualora sia costituito esclusivamente da elementi grafici;
  • Complesso, qualora sia costituito da una combinazione di elementi diversi

Il marchio deve, inoltre, essere necessariamente collegato ad una o più classi di prodotti o servizi disponibili (Classificazione Internazionale di Nizza).

Infine, a seconda della strategia, il marchio può essere registrato a livello nazionale, comunitario o internazionale.

SPAC: il Boom di Special Purpose Acquisition Companies

 

Le SPAC catalizzano oggi l’attenzione dell’alta finanza e sono protagoniste di un aumento di popolarità senza precedenti. Nel primo trimestre del 2021 hanno infatti raggiunto un controvalore di $172 miliardi [ i ]  negli Stati Uniti, superando in soli tre mesi l’ammontare complessivo del 2020 ($157 miliardi). L’eccezionale successo delle SPAC, le società-veicolo di cui spesso si avvalgono le PMI per affacciarsi sul mercato azionario, merita quindi un’analisi con lo scopo di far luce sulle opportunità che possono apportare al tessuto imprenditoriale italiano.

di Francesca Benedetti 

Da qualche tempo, il legal design interessa i professionisti del settore legale. Una vera e propria tendenza visto che l’argomento viene regolarmente discusso in molti blog, conferenze e nei social networks. Ma questo concetto nuovo per la comunità giuridica, può sembrare non solo vago, ma anche una sorta di “moda passeggera”. Cos'è esattamente il legal design? E quali applicazioni concrete puó avere?

di Daisy Boscolo Marchi

di Riadi Piacentini

Ambiente e luogo di lavoro sono fondamentali: vanno scelti con attenzione e cura per i particolari. Quelli importanti per sé, non per gli altri.

di Riadi Piacentini

L'effetto della open innovation si propaga non solo ai progetti aziendali che crescono grazie a nuova linfa, ma anche al mindset delle pesone coinvolte, che crescono e si valorizzano.